Menu

#DAppleAcademy / Parte 6ª / VIDEO / Apple: nuove funzioni per l’Accessibilità, il Re è AssistiveTouch per Apple Watch

0

Aumentano le funzioni di Accessibilità offerte da Apple per gestire i propri prodotti – Mac, iPad, iPhone, Apple Watch e… – e il protagonista principale è AssistiveTouch per Apple Watch. È però doveroso porci una domanda: «Tutti i Disabili sono realmente Disabili d’innanzi all’ecosistema Apple?»

Un comunicato stampa Apple del 19 maggio scorso annunciava nuove funzioni per l’Accessibilità e la parte del leone la fa certamente AssistiveTouch per Apple Watch. Nello stesso giorno Macitynet.it proponeva un articolo riepilogativo e di chiarimento sull’impegno di Apple nei confronti dei Disabili.

Disabili DOC non è una rivista tecnico scientifica in ambito informatico e… Motivo per cui ora vi proporrò l’elenco delle nuove funzioni per l’Accessibilità che potrete approfondire direttamente tramite l’articolo di Macitynet.it, queste sono:

  • Suoni di sottofondo
  • AssistiveTouch
  • Funzionalità di monitoraggio oculare per iPad
  • SignTime
  • Nuove modalità di personalizzazione delle Memoji
  • Migliorie in VoiceOver
  • Migliorie per gli apparecchi MFi
  • Audiogrammi per l’impostazione di cuffie e auricolari
  • Azioni sonore per il controllo di interruttori
  • Impostazioni schermo e dimensione caratteri

Ancora una volta Apple ha dimostrato la sua grandezza!

Se Disabili DOC non è quanto già detto è però vero che il magazine prima e il blog ora sono stati creati da un Disabile che dal 1984 è più autonomo grazie ad Apple. Io, quel Disabile, mi pongo, e vi propongo, una domanda su cui riflettere: «Tutti i Disabili sono realmente Disabili d’innanzi all’ecosistema Apple?»

Nota: qualora usaste computer Windows o Linux e sistemi mobili Android o… lo spirito del quesito non cambierebbe.

I computer, gli smartphone, i tablet e… Sono stati pensati per essere usati con i piedi? O forse con l’azione combinata delle ginocchia associata al movimento del bacino? No, certo che no!

Volete vedere che sono stati pensati per essere usati con le mani? Incredibile ma vero, è proprio così!

È quindi lecito immaginare che tutti quei Disabili che però hanno un normale coordinamento delle braccia e una perfetta gestione delle mani non siano di fatto Disabili se messi a confronto con l’ecosistema Apple? Certo che si!
È però necessario fare delle eccezioni che vanno considerate in base al contesto, mi riferisco ai sordi, ai muti e ai cechi; queste tre categorie – in alcuni casi abbinate – rendono la persona indiscutibilmente Disabile anche qualora potesse usare con precisione da neurochirurgo le mani; questo perché l’evoluzione di computer, smartphone e tablet ha posto ad alti livelli la comunicazione e la fruizione di contenuti audio e video.

È quindi semplice comprendere come molti Disabili non lo siano, ma è altresì facile capire come non sia solo il perfetto utilizzo degli arti superiori a non renderci Disabili negli ambiti in oggetto. La disabilità si colloca quindi fra le realtà di più difficile comprensione per la realizzazione di soluzioni maggiormente destinate a tutti.

Se non avete ancora visto il video guardatelo e chiedetevi: «Qual è quel Disabile che gestisce così una mano?»

In base ai criteri di valutazione appena espressi la risposta potrebbe essere «Nessuno!» a eccezione per – solo – sordi e muti o sordomuti privi di altre forme di disabilità.

Chi a detto che una soluzione assistiva è di beneficio ai soli Disabili?

È proprio questa la prova che i Disabili sono fonte di ispirazione per soluzioni che saranno al servizio di tutti. Quella mano nel video potrebbe quindi essere:

  • di un tecnico che lavora con i guanti ma che ha bisogno di gestire il suo Apple Watch anche se si trova in cima a un ripetitore o traliccio dell’alta tensione;
  • di una mamma per la città che non può lascare la mano del figliolo ancora piccolo;
  • di un dentista con i guanti e…;
  • di un’infermiera od OSS anch’esse con i guanti;
  • di operai e tecnici al lavoro magari con le mani imbrattate di grasso;
  • di tutti coloro che hanno la mano che gestirebbe l’Apple Watch impegnata e…

Apple ha realizzato una grande soluzione attraverso AssistiveTouch per Apple Watch, quello che ancora manca è uno spot che mostri coma una soluzione per Disabili possa migliorare la vita a Tutti; sarebbe una bella botta di cultura!

Ora però c’è bisogno che la mia Cara Apple crei delle soluzioni che colmeranno delle lacune, ma ne parlerò in un prossimo articolo.

Per ora: brava Apple!

Share.

About Author

Sono nato il 25 febbraio del 1963 ed a 23 anni ho coronato il mio primo sogno d'impresa: un'attività commerciale che durò per circa vent'anni. Dopo un periodo sabbatico fondai nel 2009 Ideas & Business S.r.l. che iniziò la sua opera come incubator di progetti. Nel 2013 pensai di concretizzare un sogno editoriale: realizzare un network di testate online. DisabiliDOC.it è la seconda testata attiva dal 16 febbraio 2015. Altre già pensate e realizzate prenderanno vita pubblica nei prossimi mesi. Per ora scrivo per passione come per passione ho sempre lavorato per giungere alla meta.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments