Menu

#DSetup / Parte 3ª / 5 multiprese smart VOCOlinc VP2 protagoniste dell’evoluzione domotica 2020 del D-Setup

0

Dopo ben 11 anni di efficiente attività il D-Setup si aggiorna e diventa domotico grazie all’impiego di ben 5 multiprese smart VOCOlinc VP2. Il risultato: maggiore autonomia per il Disabile e molta comodità in più per Tutti.

A cavallo fra agosto e settembre 2020 il D-Setup diventa completamente domotico grazie all’impiego di 5 multiprese smart VOCOlinc VP2; quella che per tutti è semplice moderna comodità per molti Disabili è autonomia smart.

Per questo motivo l’articolo non è scritto solo per i Disabili, ma per tutte le persone che apprezzano soluzioni evolute al passo con i tempi.

Prima di addentrarci nell’argomento, lascatemi ringraziare di vero cuore VOCOlinc che ha scelto di supportare i nostri progetti iD-Domus e D-Setup.

Dalla multipresa “fai da te” alle 5 VOCOlinc VP2

«A mille ce n’è nel mio cuore di fiabe da narrar. Venite con me…», vi ricordate questa filastrocca che anticipava l’ascolto delle fiabe sonore di molti anni fa? Io si, lo ricordata proprio sognando l’evoluzione del D-Setup che, come una fiaba, prese vita grazie agli aiuti di molte persone – Ana, Sergio, Simone e… – che, in diversi modi, sostituendosi alle mie mani, hanno reso possibile un lavoro non difficile, ma ricco di complicazioni utili a rendere semplici le cose.

È così che sono passato da una multipresa “fai da te” alla potenza di fuoco di ben 20 outlet, prese, in grado di essere comandati in tutti i modi – da computer, smartphone e tablet – come anche tramite comandi vocali impartiti a Siri, Alexa o Assistente Google.

Dopo questa romantica introduzione che dedica ai miei favolosi aiutanti questa puntata di #DSetup, entriamo nel vissuto attraverso un foto racconto che vi aiuterà a capire i come e i perché di quanto è stato fatto.

Video racconto dell’evoluzione 2020

Rapida premessa: la 3ª variante del D-Setup va ben oltre l’aspetto domotico e il viaggio durerà molti articoli e mesi, oggi però esamineremo l’aspetto smart che è la base del tutto.

In origine vi fu caos e distruzione…

Era una mattina di agosto quando, con l’aiuto di Ana, scollegai ogni forma di collegamento, di rete. L’operazione era necessaria per poter rinnovare quella scrivania/libreria che è sempre stata fonte di comoda autonomia, ma che sarebbe migliorata attualizzandosi con prodotti domotici, smart.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – è nel caos per l'inizio dei lavori che lo renderanno domotico

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – è nel caos per l’inizio dei lavori che lo renderanno domotico.

Molto del caos relativo all’immagine precedente arriva dal vano che conteneva multiprese, alimentatori, Hub e molto altro. Nelle immagini che seguono le ribaltine aperte offrono una visuale del vano nascondi tutto.
È stata ricollocata anche la “dorsale elettrica” che, nell’immagine di destra, vedete interrotta e appoggiata sulla ribaltina. Di li a poco sarebbe stata allacciata a una scatola con 6 prese schuko posta sotto la scrivania, ma fuori dal vano.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – è nel caos, ma anche privo di rete USB e...

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – è nel caos, ma anche privo di rete USB e…

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – è stato privato anche della “dorsale elettrica” perché era necessario dirottarla al di fuori del vano “cassetti”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – è stato privato anche della “dorsale elettrica” perché era necessario dirottarla al di fuori del vano “cassetti”.

Se i porta cavi in ferro brunito realizzati dall’amico Federico nel 2009 erano stati una buona idea, 11 anni dopo occorreva una soluzione che offrisse maggiore ordine ma che, soprattutto, creasse delle piste per i cavi.
Su Amazon trovai i portacavi bianchi che potete vedere in foto posizionati, fissati, da Sergio grazie a una dima disegnata da me e realizzata da Simone.
Sempre Simone realizzò le basi in legno che offrono un piano continuo al di sopra delle cerniere che gestiscono l’apertura e la chiusure delle ribaltine.
Su queste plance, ripiani, sono stati preventivamente inchiodati dei fermi realizzati dall’amico Silvano per il fissaggio delle multiprese VOCOlinc VP2.

Il vano, in parte già ricostruito, è ora pronto per tornare a ospitare tutto ciò che c’era prima e molto di più.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – è così che si presenta il primo “cassetto”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – è così che si presenta il primo “cassetto”. Ora pronto a ospitare le nuove VP2 VOCOlinc, ma non solo.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – è così che si presenta il secondo “cassetto”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – è così che si presenta il secondo “cassetto”. Alle basi in legno sono già stati fissati i fermi per il fissaggio delle multiprese VOCOlinc VP2.

La ricostruzione

Le due immagini che seguono, soprattutto la prima, rivelano due prodotti Logitech che verranno presto recensiti: il telecomando Harmony Elite e la StreamCam.

Le stesse immagini mostrano la prima area del vano, già occupata con quanto era stato rimosso. È inevitabile notare le VOCOlinc VP2 che hanno solo un unico grande svantaggio (come quesi tutte, se non tutte, le multiprese smart): non sono universali, quindi non hanno prese schuko in grado di ospitare anche spine italiane grandi e piccole,
Se ingrandite le immagini noterete che per collegare la spina della lampada, nella prima presa a sinistra, è stato necessario acquistare un adattatore da spina italiana a spina schuko; oltre a essere un costo in più, questa soluzione ruba spazio che, in alcuni casi, potrebbe già essere già al limite.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – il primo “cassetto” mostra un risultato quasi definitivo

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – il primo “cassetto” mostra un risultato quasi definitivo.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte sinistra del primo “cassetto”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte sinistra del primo “cassetto”.

Questa visione più ravvicinata mette anche in evidenza come i fissacavi siano stati utili per ordinare ciò che prima era gestito con meno distinzione creando, in fase di correzione dei collegamenti, non pochi disagi.

Se dovessi riprogettare oggi la scrivania, il vano lo realizzerei più alto così da avere ben in vista tutte le piste tracciate dai vari cavi.

Lo spazio in verticale è stato anche ridotto dai circa 4 centimetri dalle basi in legno che ospitano le VOCOlinc VP2.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – notate come lo spazio fra la base del vano e le nuove plance sia stato usato per ospitare la parte eccedente dei cavi delle VP2 VOCOlinc

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – notate come lo spazio fra la base del vano e le nuove plance sia stato usato per ospitare la parte eccedente dei cavi delle VP2 VOCOlinc.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte destra del primo “cassetto”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte destra del primo “cassetto”.

Questa è l’unica multipresa VP2 che abbia ancora una posizione libera. Era infatti stato momentaneamente scollegato il secondo Hub Atolla.
A causa della riduzione di spazio in verticale, l’alimentatore del MacBook Pro ha trovato posto, semi sdraiato, fra due multiprese VP2.

Il cavo di prolunga USB, quello con il colletto arancione, porta l’alimentazione al raffreddatore KLIM Airflow. In questo modo è possibile gestirne l’accensione non solo comodamente, ma anche solo quando serve tenerlo acceso.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte sinistra del secondo “cassetto”

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – dettaglio della parte sinistra del secondo “cassetto”.

Disabili DOC – D-Setup – 3ª versione – vista del secondo “cassetto” oramai interamente “farcito” di cavi, alimentatori, multiprese e...

Agosto/settembre 2020 – Il D-Setup – 3ª versione – vista del secondo “cassetto” oramai interamente “farcito” di cavi, alimentatori, multiprese e…

Avendo collezionato negli anni diversi cavi Apple per alimentatori, ne ho accorciato uno utilizzando una spina shuko Vimar.

Ripartire aggiornando, parole d’ordine: usabilità e sicurezza

Questo articolo vi mostra solo l’evoluzione domotica del D-Setup.

È solo l’inizio di un lungo viaggio che durerà molto tempo e che vedrà – spero – l’aggiornamento del vecchio hardware e l’adozione di nuove soluzioni finalizzate anche – soprattutto – alla salvaguardia dei dati. I backup sono infatti fondamentali per tutti, lo sono maggiormente per chi dovrebbe spendere, causa le sue ridotte capacita residue, molte più energie per ripristinare il contenuto di quell’HD che non era solo il cuore pulsante del computer, ma anche fonte di autonomia come strumento di lavoro, collegamento col il mondo e…

Speriamo di avere molti sostenitori per “Progetto Prodotti FEP”!

In conclusione

Nel prossimo articolo vi mostrerò lo stato attuale del D-Setup in relazione a com’era e a come mi auguro di trasformarlo. Vi sono ancora delle aree che non vi ho mostrato, le vedrete e ne potrete valutare l’utilizzo.

A presto quindi con #DSetup!


Riepilogo prodotti

Prezzi, caratteristiche e disponibilità potrebbero variare.
Non perdete l'opportunità per fare un buon acquisto!

Visitate la pagina Acquisti DOC ➤
e scoprite offerte e Speciali.

VOCOlinc VP2 – Multipresa Smart Wi-Fi con 4 Prese Indipendenti fino a 2.300 W

Compatibile con Google Assistant, Alexa e Apple HomeKit. Offre una doppia protezione da sovraccarico e l'a sua gestione da remoto

Scopri tutte le caratteristiche...

Share.

About Author

Carlo Filippo Follis

Sono nato il 25 febbraio del 1963 ed a 23 anni ho coronato il mio primo sogno d'impresa: un'attività commerciale che durò per circa vent'anni. Dopo un periodo sabbatico fondai nel 2009 Ideas & Business S.r.l. che iniziò la sua opera come incubator di progetti. Nel 2013 pensai di concretizzare un sogno editoriale: realizzare un network di testate online. DisabiliDOC.it è la seconda testata attiva dal 16 febbraio 2015. Altre già pensate e realizzate prenderanno vita pubblica nei prossimi mesi. Per ora scrivo per passione come per passione ho sempre lavorato per giungere alla meta.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments