Menu

Le basi per una “Vita Indipendente” poggiano anche, o primariamente, su un mondo pensato per tutti. Continua così l’impegno nel valutare prodotti già eccellenti ma che potrebbero diventarlo ancor di più se solo guardassero con maggiore attenzione alle esigenze di molte persone Disabili.

Quelli che definisco progetti tecnici sarebbero nati comunque, ma certamente la pandemia da Covid-19 ha accelerato il loro debutto e ha lasciato spazio ad argomenti che non hanno bisogno di risorse pubbliche per esistere, evolvere e dare buoni risultati.

La nostra Categoria – quella dei Disabili – ha sempre chiesto e preteso meno di altre perché da sempre molto mal rappresentata. Tuttavia non è questo il momento di chiedere vista la situazione economica e un futuro che continua a perdere imprese di ogni tipo e quindi quei gettiti su cui poggia la disponibilità finanziaria dello Stato Sociale.

Noi Disabili conosciamo bene il concetto di necessità ed è per questo motivo che nel troppo usuale silenzio sappiamo essere più responsabili di altre realtà che – sempre e comunque – debbono sventolare la bandiera che paga loro la pappa oltre ad una sopravvivenza ideologica depurata oramai di valori.

Disabili DOC proporrà quindi solo progetti, iniziative, nuove norme e altro che non avranno un costo pubblico. È infatti tempo di mantenere in vita l’esistente come traguardo economico finanziario che ci condurrà al post pandemia quando, finalmente, i Disabili dovranno affilare i coltelli… quelli che non hanno mai tirato fuori dal cassetto!

Voglio anche sperare che il restaurato – bisogna ancora capire comeMinistero della Disabilità voluto dal Governo Draghi diventi lo strumento per chiarire a ogni settore delle esigenze variegate ma sempre reali. Ci sarà modo di tornare sull’argomento.

Disabili DOC nacque per offrire una voce ai Disabili, fu una testata online, ora è un blog, ma sempre aperto ad accogliere le voci che si vorranno associare alla mia linea editoriale: anche se Disabili occorre un’idea comune che produca influente opinionismo!

Gennaio e buona parte di febbraio sono andati persi per motivi tecnici, ora non resta che recuperare il tempo perduto.

Seguiteci e, se volete, commentate su Disabili DOC; i Social sono potenti vettori del vostro pensiero, ma lo fagocitano nelle loro impietose time line mentre invece Disabili DOC manterrà sempre in evidenza il vostro pensiero.

Share.

About Author

Carlo Filippo Follis

Sono nato il 25 febbraio del 1963 ed a 23 anni ho coronato il mio primo sogno d'impresa: un'attività commerciale che durò per circa vent'anni. Dopo un periodo sabbatico fondai nel 2009 Ideas & Business S.r.l. che iniziò la sua opera come incubator di progetti. Nel 2013 pensai di concretizzare un sogno editoriale: realizzare un network di testate online. DisabiliDOC.it è la seconda testata attiva dal 16 febbraio 2015. Altre già pensate e realizzate prenderanno vita pubblica nei prossimi mesi. Per ora scrivo per passione come per passione ho sempre lavorato per giungere alla meta.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments