Menu

LEDHA ha un nuovo Presidente: Alberto Fontana

0

Alberto Fontana eredita così l’incarico che fu di Franco Bomprezzi, la strategia sarà la continuità nell’operato.

LEDHA ha un nuovo Presidente: Alberto Fontana. Fontana succede all’amico Franco Bomprezzi – giornalista e scrittore – recentemente scomparso lasciando un vuoto nel mondo associativo in cui operò ricoprendo molti incarichi.

Ora però è la volta di un’altro Disabile DOC di “carriera” ossia Alberto Fontana il cui curriculum è veramente ricco di impegni passati ma soprattutto presenti. La voce del nuovo Presidente si fa già sentire anche in relazione a eventi è situazioni di estrema attualità come l’EXPO 2015 che lo stesso Fontana definisce – parlando di Disabili – come «Un’opportunità persa». Torneremo a breve su quest’ultimo argomento.

Ora vi lasciamo al testo con il quale LEDHA ha dato la notizia di avere un nuovo presidente e altre informazioni sul direttivo.

Dott. Alberto, Disabili DOC le augura un felice mandato!

Comunicato stampa

LEDHA, Alberto Fontana eletto nuovo presidente

Marco Faini nuovo vicepresidente, Luisella Bosisio Fazzi confermata nel ruolo di tesoriere. Fontana: “Ripartiamo da quello che la precedente presidenza ha costruito, ma senza Franco Bomprezzi”.

Martedì 21 aprile il nuovo Consiglio Direttivo di LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilità si è riunito per eleggere le cariche associative. Alberto Fontana (UILDM) è stato eletto presidente, Marco Faini (ANFFAS Lombardia) svolgerà il ruolo di vicepresidente, Luisella Bosisio Fazzi è stata confermata nel suo ruolo di tesoriere. Completano il consiglio direttivo, in qualità di consiglieri:  Antonio Bianchi (Coordinamento bergamasco per l’integrazione), Armando De Salvatore (Alfa), Daniela Martinenghi (ANFFAS Lombardia), Fabio Pirastu (Coordinamento pavese per i problemi dell’handicap), Fulvio Santagostini (LEDHA Milano) e Gabriele Schiavi (AISM).”

“Ripartiamo da quello che la presidenza precedente ha costruito, ma senza Franco Bomprezzi – commenta Alberto Fontana –. E a lui intitoleremo il Servizio Legale Antidiscriminatorio. LEDHA è più che mai consapevole del proprio compito: dare voce a coloro che non riescono a esprimere le proprie debolezze. Metteremo al centro della nostra azione il tema dell’inclusione scolastica, della vita indipendente, del lavoro. Mentre per quanto riguarda il tema dell’accessibilità, abbiamo deciso di creare un nuovo Gruppo di lavoro in seno al Consiglio Direttivo, dedicato appositamente a questa problematica.”

“Saluto con grande soddisfazione l’elezione di Alberto Fontana alla presidenza di LEDHA – commenta Maria Villa Allegri, presidente uscente –. Alberto è una persona autorevole e capace, che da tanti anni lavora per i diritti delle persone con disabilità. A lui e a tutto il Consiglio direttivo, composto da persone di grande valore, va il mio più sentito augurio di buon lavoro”

Alberto Fontana, 43 anni, già presidente nazionale di Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare) ha lavorato per molti anni in varie realtà associative. Oggi è presidente del Centro Clinico Nemo, fa parte della Commissione Centrale Beneficenza di Fondazione Cariplo ed è direttore della cooperativa “Spazio Aperto” che promuove percorsi di inserimento lavorativo di  persone con disabilità fisica e intellettiva.”

LEDHA

Image Credits: Vita.it

Share.

About Author

Carlo Filippo Follis

Sono nato il 25 febbraio del 1963 ed a 23 anni ho coronato il mio primo sogno d'impresa: un'attività commerciale che durò per circa vent'anni. Dopo un periodo sabbatico fondai nel 2009 Ideas & Business S.r.l. che iniziò la sua opera come incubator di progetti. Nel 2013 pensai di concretizzare un sogno editoriale: realizzare un network di testate online. DisabiliDOC.it è la seconda testata attiva dal 16 febbraio 2015. Altre già pensate e realizzate prenderanno vita pubblica nei prossimi mesi. Per ora scrivo per passione come per passione ho sempre lavorato per giungere alla meta.

Partecipa

  • Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments