Menu

La sessualità dei Disabili ritorna alla ribalta con il progetto “No-Taboo”

1

Non è solo la mancanza di un’assistente sessuale che preclude alla sessualità come non è neppure sempre un problema di disabilità vivere la propria sessualità. Certamente è quasi sempre una “lacuna” culturale, un problema di taboo.

È da molto tempo che su Disabili DOC non si parla di sessualità e di tutti i problemi correlati al non poterla vivere come farebbe una persona in grado di gestire al 100% il proprio libero arbitrio. Il Disabile è un soggetto sconosciuto ai più, la società non lo conosce come dovrebbe ed è per questo che le persone normodotate, che non sono state illuminate da una adeguata conoscenza, credono ancora oggi che il Disabile sia un angelo asessuato privo di desiderio e di tutto quanto fa di una creatura – uomo o donna – sana nel voler vivere a fondo il proprio corpo oltre che i propri sentimenti.

Di seguito riportiamo il comunicato stampa che ci è giunto e che mette proprio in evidenza come i taboo siano spesso la fonte di quel problema che preclude a una visione del Disabile completa, quindi di una persona che può anche amare oltre che con il cuore con il corpo.

A seguire trovate il comunicato e l’invito a partecipare a un’azione culturale a supporto del progetto LoveGiver e di una D-Cultura più completa, più evoluta e anche in grado di puntare la propria attenzione sulla zona equatoriale dei Disabili.

Comunicato stampa

Progetto NO-TABOO

Carissimi amici e amiche, crediamo che i tabù siano uno dei mali della nostra società, soprattutto se legati agli stereotipi di bellezza e accettazione del “diverso”. Affrontare certe tematiche cercando un modo gioioso, emozionale e innovativo può essere una rivoluzione per il nostro Paese troppo spesso annegato nelle proprie vergogne. Crediamo che se si vuol far cultura questa non possa non affrontare certe tematiche e saremo felici di essere supportati in questo percorso così complesso.

Per questo abbiamo pensato al progetto NO-TABOO che si affiancherà alla creazione della figura del “LoveGiver”.

Vi invitiamo ad aiutarci votandoci al link:
www.labuonavernice.it/no-taboo/

Votare è semplice:

  1. Leggere e scorrere tutta la pagina del progetto.
  2. Alla fine cliccate su VOTA e troverete 2 possibilità:
    1. Voto mettendo il vostro numero di telefono e inserendo il codice che vi arriva via SMS.
    2. Mettendo mi piace alla pagina che vi viene indicata (leggete bene, non uscite dalla pop-up)

Vi chiediamo solo 2 minuti del vostro tempo.

Grazie.

Progetto NO-TABOO

Share.

About Author

La Redazione

Contattateci per segnalare eventuali notizie che ritenete meritevoli di attenzione. Anche la Vostra storia potrebbe diventare un interessante articolo da proporre ai nostri lettori. Scriveteci utilizzando il link «Contatti redazione» presente nel menù in cima alla pagina.

Partecipa

  • 1 commento

    1. Pingback: Selezione News n. 234 - DisabiliDOC.it

    Leave A Reply

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments